Benvenuti in AliSat

|   Chi siamo    |    Come raggiungerci    |    Contattaci   |

documento programmatico sulla sicurezza dei dati - privacy enti pubblici e privati

Documento programmatico sulla sicurezza In Breve
privacy documento programmatico Documento programmatico sulla sicurezza
DPS documento programmatico sulla sicurezza Relazione accompagnatoria al bilancio d’esercizio
DPSS documento programmatico sulla sicurezza Termine per l'adozione
Decreto Legislativo 196 del 2003 Chi è obbligato?
garante per la privacy documento programmatico Le sanzioni 
adeguamento privacy Cosa fare?
azienda documentro programmatico sulla privacy Offerta Internet
azienda documentro programmatico sulla privacy Pareri Legali
azienda documentro programmatico sulla privacy Domande Frequenti
   
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In BREVE: Il Documento Programmatico sulla sicurezza.

Documento programmatico sulla sicurezza privacy

Il Codice entrato in vigore il 1° gennaio 2004 ha confermato e aggiornato la disciplina in materia di sicurezza dei dati personali e dei sistemi informatici e telematici introdotta nel 1996.

Nel nuovo Codice è stato confermato il principio secondo cui le "misure minime", di importanza tale da indurre il legislatore a prevedere anche una sanzione penale, sono solo una parte degli accorgimenti obbligatori in materia di sicurezza (art. 33 del codice).

Come già previsto dalla  legge n. 675/1996, si distinguono due distinti obblighi:

a) l’obbligo più generale di ridurre al minimo determinati rischi.

Occorre custodire e controllare i dati personali oggetto di trattamento per contenere nella misura più ampia possibile il rischio che i dati siano distrutti, dispersi anche accidentalmente, conoscibili fuori dei casi consentiti o altrimenti trattati in modo illecito.

Resta in vigore, oltre alle cosiddette "misure minime", l’obbligo di adottare ogni altra misura di sicurezza idonea a fronteggiare le predette evenienze, avuto riguardo alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle caratteristiche del trattamento, di cui si devono valutare comunque i rischi (art. 31).

Come in passato, l’inosservanza di questo obbligo rende il trattamento illecito anche se non si determina un danno per gli interessati; viola inoltre i loro diritti, compreso il diritto fondamentale alla protezione dei dati personali che può essere esercitato nei confronti del titolare del trattamento (artt.  1 e  7, comma 3, del Codice), ed espone a responsabilità civile per danno anche non patrimoniale qualora, davanti al giudice ordinario, non si dimostri di aver adottato tutte le misure idonee ad evitarlo (artt.  15 e  152 del Codice);

b) nell’ambito del predetto obbligo più generale, il dovere di adottare in ogni caso le "misure minime".

Nel quadro degli accorgimenti più ampi da adottare per effetto dell’obbligo ora richiamato, occorre assicurare comunque un livello minimo di protezione dei dati personali.

Pertanto, in aggiunta alle conseguenze appena ricordate, il Codice conferma l’impianto secondo il quale l’omessa adozione di alcune misure indispensabili ("minime"), costituisce anche reato (art. 169 del Codice), che prevede l’arresto sino a due anni o l’ammenda da 10 mila euro a 50 mila euro, e l’eventuale "ravvedimento operoso" di chi adempie puntualmente alle prescrizioni impartite dal Garante una volta accertato il reato ed effettua un pagamento in sede amministrativa, ottenendo così l’estinzione del reato).

 

Vedi anche: Relazione accompagnatoria al bilancio d’esercizio

Vedi anche: Termine per l'adozione

documento programmatico sulla sicurezza

consulenza documento programmatico Richiedi Contatto
realizzare documento programmatico Riferimenti Legislativi
pubblica amministrazione documento programmatico sulla sicurezza della privacy  

    

 

Il Numero Verde Alisat

documentro programmatico informazioni numero verde

Copyright 2003© AliSat® S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Informativa sulla privacy - Note legali

P.IVA 02294080847

documento programmatico sulla sicurezza dei dati - privacy enti pubblici e privati